13
Lug
08

Preti e canguri

Per fortuna qualcuno ha avuto la decenza di rispondere  alla vuota retorica del santo padre. Durante la sua visita in Australia, dove come gia’ negli Stati Uniti e Brasile e’ stata sollevata un’ampia polemica sullo scandalo preti pedofili, il papa ha affermato:

“Essere prete e’ incompatibile con gli abusi sessuali, questo comportamento contraddice alla santita`”.

E ancora, confrontato dai giornalisti sulle sue intenzioni a scusarsi, ha affermato che ” E’ stato portato a parlare degli abusi per la centralità del tema in America e che fara’ lo stesso in Australia”.

L’associazione vittime preti pedofili Broken rites ha risposto con insoddisfazione dichiarando:

” Le vittime di abusi sessuali da parte della Chiesa vogliono azioni, non solo parole.Il Papa deve scusarsi per le coperture perpetrate dei vescovi australiani”

La Chiesa deve rispondere infatti non delle azioni perpetrate dai singoli preti, che eventualmente devono essere giudicati dalla legge, ma delle innumerevoli coperture ed agevolazioni date a pedofili che non sono stati mai fermati, rimossi o denunciati ma sistematicamente spostati da una parrocchia all’altra per dissipare le accuse e dunque anche ostacolando il corso della giustizia.

Non ci sono scuse possibili.

Annunci

0 Responses to “Preti e canguri”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: